Matte da Leggere - Sleeping Beauties

Passare quasi tre giorni completamente sola, in una casa a mare in un posto praticamente desolato…con il ciclo! Non avreste passato anche voi il tempo a leggere? Poi se uno c’ha pure la mala, deve trovarsi qualcosa da fare. E io quel qualcosa da fare ce lo avevo: un bel mattoncino da centinaia e centinaia… Continue reading

Creature fantastiche di Sicilia è l’opera prima di Rosario Battiato (con illustrazioni di Chiara Nott) fresca fresca di stampa per Il Palindromo. L’autore è un mio amico, e un collega, con il quale ho condiviso (e in una certa misura continuo) diverse fasi ed esperienze lavorative… Forse proprio per questo ho impiegato un po’ a recensire il libro… Continue reading

Matte da Leggere - Fuga da Magopoli

Siamo sempre la: chi lo ha detto che la letteratura per ragazzi debbano leggerla solo i ragazzi? E poi: chi lo dice fino a quando sei ragazzo? (signora del panificio a parte, quella ormai “signora” mi chiama da due anni”. Prima di Natale la Marcos Y Marcos ci ha proposto di leggere un libro e,… Continue reading

Matte da Leggere - Regalami una stella

Metti un fine settimana libero, metti che quei due giorni non hai voglia di fare molto, perché fuori fa caldo, il letto è troppo invitante, la pila di libri si alza perché le case editrici ti inviano dei testi…beh quel fine settimana diventa il momento perfetto per leggere qualcosa. Così, la mattina di sabato, caffè… Continue reading

Matte da Leggere - Solo per sempre tua

Mi ha detto “Leggi questi due libri e poi dimmi che ne pensi”. Io gli ho risposto “Finisco con La ragazza del treno e poi comincio”. Questa discussione è avvenuta su Fb con il mio spacciatore di libri, quello che mi consiglia cose nuove che magari non andrei a cercare in libreria. Il primo di… Continue reading

Tinder rizzoli

Sì sì parliamo sempre di libri e non di app che sono utili a farti conoscere gente, anche perché non funzionano come la gente si aspetta. Tinder di Sally Gardner, illustrazioni di David Roberts (Rizzoli), l’ho comprato quasi due anni. Eppure non avevo mai pensato di poterlo leggere davvero. L’ho fatto quest’estate, in un paio… Continue reading