E le stelle brillano ancora


Uno dei regali più belli che si possano ricevere a Natale, per noi matte per la lettura, è proprio un libro nuovo. Infatti, un mio caro amico, conoscendo la mia passione per i libri, mi ha fatto il regalo di natale più bello di tutti (battendo di gran lunga le solite candele, o quei regalini un po’ scontati che ormai si fanno per circostanza). “A mio avviso, non c’era niente di più adatto da poterti regalare… daltronde anche tu sei un po’ come un libro per me” mi ha detto porgendomi il pacchetto e lasciandomi a bocca aperta e con occhi lucidi. Il dono più prezioso (le sue parole comprese) che potesse farmi.
E’ così, dunque che mi sono imbattuta in E le stelle brillano ancora di Sidney Sheldon, un libro che se devo esser sincera non ho ancora capito se mi piaccia o meno, perché ancora non ho finito, ma sono abbastanza sicura di essere arrivata al punto di poterne parlare con voi.

La trama ruota attorno a Lara Cameron una famomissima imprenditrice immobiliare americana, con un passato oscuro alle spalle, che (ancora non ho scoperto il motivo) per nessuna ragione, palesa agli altri, soprattutto alla stampa. Lara nasce a Glace Bay in Nuova Scozia e la sua vita viene segnata dalla morte della madre (a causa del parto) e del fratello gemello, morto pochi attimi dopo esser venuto alla luce, e di conseguenza dall’odio irrefrenabile da parte del padre nei suoi confronti. Il padre gestiva una pensione affidatagli da un banchiere, e per quest’ultimo raccoglieva i soldi dell’affitto di altre pensioni, ma quando muore è Lara stessa a svolgere entrambi i compiti. Col tempo incontrerà delle persone che l’aiuteranno a far carriera, fino a diventare una delle persone più famose d’America, ma ad un certo punto si ritroverà al punto di far crollare tutto l’impero che faticosamente si è costruita.

Ora, io non so come andrà a finire, avrei potuto cercare su Wikipedia per dirvi qualcosa di più, ma non solo non mi è sembrato etico nei vostri confronti… in più col rischio dello spoiler in agguato ho preferito star lontana. Fino ad ora posso dirvi semplicemente che il libro è molto piacevole, con una trama misteriosa che ti invoglia a continuare e ha un retrogusto molto molto malinconico, dovuto soprattutto a una capacità descrittiva molto dettagliata e fortemente realistica. Lara è una donna che nella sua vita soffre molto, ma nonostante le avversità che affronta nella vita riesce a diventare una donna forte, ricca e famosa. Il modello perfetto per ogni donna, insomma. L’unica mia preoccupazione è che abbia un finale un po’ banale. Non so perché, ma è una sensazione che si è insinuata dentro me sin dal primo momento in cui ho letto il titolo (che a primo impatto, non lo nascondo, mi ha dato l’impressione d’essere uno di quei soliti romanzi sdolcinati in stile Nikolas  Sparks). Ad ogni modo, spero che la mia sia solo una sensazione, e che il finale non mi deluda, è tutto da scoprire leggendo! Se doveste finirlo prima di me fatemi sapere la vostra opinione al riguardo.

Gaia

(E le stelle brillano ancora di Sidney Sheldon, Sperling & Kupfer, pag. 306, euro 10)