Qualche giorno fa, vi dicevo che vi avrei parlato di un libro che ho preso in prestito a Martina, la direttrice dell’asilo di Tito. Lei ha organizzato una cassettina all’ingresso della scuola, dove ha inserito parecchi titoli di interesse “mammesco” e qualche giorno fa, con la sua copertina rossa, spiccava Manifesto della mamma imperfetta di Giordana Ronci, con illustrazioni… Continue reading

Come NON crescere un figlio perfetto di Libby Purves è stranamente un libro che mia è stato prestato. Non so se vi ho mai parlato di Martina. Credo di no, perché – in qualche maniera – è un’acquisizione tutto sommato abbastanza recente della mia vita, visto che è la direttrice dell’asilo che frequenta Tito (con grande soddisfazione non solo… Continue reading

Mentre al Castello Ursino si tiene la mostra Da Giotto a De Chirico, i tesori nascosti curata da Vittorio Sgarbi, al CUB- Castello Ursino Bookshop abbiamo cambiato tutta l’esposizione. Abbiamo fatto spazio alle letture e ai gadget a tema, abbiamo rielaborato tutti gli scaffali per dare maggiore visibilità ai titoli in nostro possesso. E’ stato così… Continue reading

Come sapete, qualche giorno fa, ho avuto l’onore e il piacere di presentare due amiche che hanno deciso di imbarcarsi in un’avventura insieme. Una di queste amiche è Paola Cannatella, di cui vi ho raccontato tante volte, in occasione delle presentazioni di tutti i suoi precedenti lavori da fumettista… L’altra amica è la collega Laura… Continue reading

Il titolo del libro di cui vi parlo oggi, L’importanza di chiamarsi Hemingway di Anthony Burgess fa il verso a L’importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar Wilde. E il gioco di titoli raddoppia, visto che già quello dell’opera di Wilde, nota anche come L’importanza di essere onesto (probo, franco, fedele) “scherza” con il nome del protagonista – che proprio come… Continue reading

C Chissà come dicono minchia in Malesia è un romanzo di Gualtiero Sanfilippo al quale non ho saputo resistere qualche giorno fa al CUB – Castello Ursino Bookshop. Mi ha fatto ridere il titolo e la logica da traduttore sottesa al titolo stesso… Perché qui non si tratta solo di tradurre un termine, un significato, ma tutti gli… Continue reading

Ci sono frasi che riescono a catturare il nostro interesse in un soffio, a stuzzicare la curiosità di capire la logica che vi è sottesa e il passato che racchiudono. E’ stata così la frase riportata in quarta di copertina di Perdersi di Charles D’Ambrosio: “Se uno sa amare astrattamente, gli basta una giornata storta per odiare… Continue reading